Arte
Fotografia
Medicina
Cardiologia
Chirurgia
Dermatologia
Metabolismo
Neurofisiologia
Neurologia
Oncologia
Ortopedia
Pediatria
Pneumologia
Varia
Medicina e arte
Storia della farmacia
Storia delle istituzioni
Collane
Pneumologia Pediatrica
Primula Multimedia srl
Via G. Ravizza 22/b
56121 Pisa (PI)
Loc. Ospedaletto
tel. +39 050 9656242
fax +39 050 3163810
P.IVA 01415590502
info@primulaedizioni.it
Medicina/Cardiologia
----------------------------------------------------------------------
Enzo Bonora, Giovanni Targher, Arrigo F.G. Cicero, Alberto Zambon
Approccio mirato al rischio macrovascolare
--------------------
TESTO MESSAGGIO
150 caratteri rimanenti
--------------------
INSERISCI LA MAIL
--------------------
Anno:2011
Pag:48
Dimensioni:17*24 cm
Rilegatura: Brossura
ISBN:978-88-7884-075-1
Prezzo Euro:15,00 euro
Si analizzano le strategie di approccio specifico (mirato) al rischio residuo macrovascolare. Il primo capitolo introduce il tema con l'analisi dello studio ACCORD, il secondo dettaglia l'argomento oggetto del volume, il terzo presenta le Linee Guida per la gestione del rischio macrovascolare stesso.
INDICE
1. Lo studio ACCORD:
contestualizzazione ed interpretazione clinica

1.1 Fibrati e prevenzione cardiovascolare: le evidenze cliniche disponibili
1.2 Lo studio ACCORD
1.2.1 Il disegno dello studio
1.2.2 Risultati dell'ACCORD sul pattern lipidico aterogeno
1.2.3 Gli outcome clinici
1.2.4 Sicurezza di impiego: come ci rassicura lo studio ACCORD
1.2.5 Una nota di farmacoeconomia
2. Il rischio cardiovascolare residuo
2.1 Rischio globale e intervento multifattoriale
2.2 Definizione del rischio cardiovascolare residuo
2.3 Fattori di rischio modificabili/non modificabili e rischio cardiovascolare residuo
2.4 Trattamento della dislipidemia e rischio cardiovascolare residuo
2.5 Trattamento dell'ipertensione arteriosa e rischio cardiovascolare residuo
2.6 Trattamento del diabete e rischio cardiovascolare residuo
2.7 Trattamento multifattoriale e rischio cardiovascolare residuo
3. Linee Guida per la gestione del rischio macrovascolare
3.1 Introduzione
3.2 Le Linee Guida del National Cholesterol Education Program e le Joint European Societies Recommendations
3.3 Linee Guida: riconoscimento dell'importanza del colesterolo HDL e dei trigliceridi plasmatici per il controllo del rischio cardiovascolare
3.4 Recenti consensus statements sulla gestione della dislipidemia in pazienti a rischio cardiometabolico
3.4.1 Consensus Conference Report dell'American Diabetes Association e dell'American College of Cardiology Foundation
3.4.2 European Atherosclerosis Society Consensus Panel su lipoproteine ricche in trigliceridi e colesterolo HDL in pazienti ad elevato rischio cardiovascolare
3.5 Conclusioni